Seleziona una pagina

Nelle varie competizioni ci sono sponsor la cui immagine si ripete, cambiano le discipline sportive, ma queste aziende sembrano davvero avere una presenza importante. Tra queste certamente c’è Liqui Moly, azienda con sede al Ulm (Germania), fondata nel 1957, con 890 dipendenti ed un fatturato 2018 di 544 milioni di Euro.

Marchio certamente di caratura internazionale, sponsor dei Chicago Bull nella NBA, del Vier Schanze Tourneè (il torneo dei 4 trampolini), del mondiale di Biathlon di Anterselva, della Formula1, della Coppa del mondo di sci, dei campionati del mondo di atletica leggerà che si disputeranno a Parigi nel 2021 e molte altre attività. Nel mondo dello sport tedesco investe su sport di forte impatto.

Ha un accordo come main sponsor del campionato di pallamano, che come visto in un precedente post è un campionato molto apprezzato e assai interattivo con il target di riferimento della fanbase. In questa attività investe una cifra di 1,8 milioni di Euro, con alcune attività di sponsorizzazioni collaterali le sponsorizzazioni arrivano nell’handball a 2, milioni di Euro.

Nell’hokey su ghiaccio il discorso è simile; un investimento maggiore sulla lega IIHF (0,5 milioni di €), ed una sponsorizzazione sul team degli Eisbaren di Berlino (0,25 milioni di €).

Ultimo investimento locale, quello sulla lega di basket, anche qui la cifra complessiva è di 0,25 milioni di Euro.

Evidente l’idea che sta alla base, diversi target, stesso passione ed amore per uno sport da cui far scaturire una brand awareness maggiore.