Seleziona una pagina

Avevo letto a Natale questa notizia e grazie all’amico Duio Garzaro ora possiamo capire l’intera situazione che si è venuta a creare e il finale che sembra preigurare uno scollamento tra la fanbase appena acquisita e la società. Ecco quindi la vicenda così come ce la riporta Duio. A novembre il Vasco da Gama, il primo club della divisione della National League brasiliana, ha iniziato il Black Friday per incoraggiare i fan della squadra a unirsi al programma dei fan partner. Il nuovo iscritto avrebbe goduto di uno sconto del 50% sui piani disponibili nel programma, che contava 32.000 membri. Due giorni dopo l’inizio della campagna, il Vasco ha annunciato di aver raggiunto il traguardo di 43.000 membri. L’8 dicembre, insieme alla fine della Lega nazionale brasiliana brasiliana, il Vasco ha concluso la campagna con un aumento del 456% del numero di aderenti ai piani, per un totale di 178.325 mila membri, oggi quel numero supera i 180 mila. Questo aumento è dovuto alla forte campagna fatta dal club attraverso i social network, con la mobilitazione di giocatori del cast attuale, come Leandro Castán e Thalles, ex atleti e idoli del club come Carlos Germano ed Edmundo e anche alcuni artisti che supporto la squadra. I risultati dell’impegno nazionale possono essere visti nelle casse del club entro il 2020. Ci vorrà un duro lavoro da parte della squadra in campo per soddisfare le aspettative dei fan e continueranno a pagare le quote associative. Con questa speranza che si sono uniti alla campagna. Il Vasco de Gama ha concluso il campionato al 12 ° posto, ha ottenuto un posto nella Copa Sudamericana (una specie di Europa League), ma Vanderlei Luxemburgo non sarà l’allenatore della squadra la prossima stagione, poiché il consiglio di amministrazione e l’allenatore non hanno raggiunto un accordo finanziario e al suo posto è stato scelto Abel Braga, disapprovato dalla maggior parte dei fan.