Seleziona una pagina

Sono settimane, ormai, che è apparso il video che anticipava il gran premio di formula uno a Monza in cui la Redbull Honda di Verstappen sfrecciava per le vie di Palermo, ma il clamore non si è ancora fermato. Almeno tra gli addetti di marketing e comunicazione.

Il motivo è presto detto, il video (che trovi qui al fondo) è un perfetto connubio di sport e promozione turistica. Si è andati oltre gli stereotipi che la Sicilia o l’Italia possono dare a chi viene dall’estero e si è messo in risalto tutto ciò che di bello esiste in quel luogo da promuovere. Si è pensato di esaltare la bellezza dei luoghi, i colori e la gioia di vivere. Si è arrivati anche fuori da Palermo città, andando fino a Mondello e unendo il mare alla bellezza della città: non è forse quello che fa normalmente Napoli e la penisola amalfitana?

Usando un vettore come Redbull si è garantiti una visibilità internazionale, di target giovane e propenso a viaggiare all’estero. La formula uno in questo senso ha un target sempre più giovane e in evoluzione, per cui davvero ottimale come sport per questo tipo di attività. Non solo, Redbull è un marchio con delle caratteristiche ben precise e legarsi ad esso può davvero… mettere le ali al turismo straniero in Palermo. Contiamo che l’esempio positivo, veda sempre più luoghi italiani prendere lo sport come leva di marketing territoriale.