Seleziona una pagina

Ad inizio mese ho parlato di “Moneyball” ed una delle cose di cui parla il libro, ma anche il più famoso film, è l’analisi dei dati nello sport come leva di successo.

Recentemente ne ha dato dimostrazione Kevin de Bruyne con il suo rinnovo di contratto al Manchester City, notizia di aprile, ma che sta certamente facendo i suoi proseliti. E ne farà sempre di più.

Nel calcio, ma nello sport in generale l’attenta lettura dei dati non è ancora avvenuta, ad oggi gli unici dati complessivi che determinano un valore in rialzo o in ribasso del cartellino sono relativi al seguito sui social networks. Balotelli è l’esempio lampante in questo senso, Ronaldo nella sua lenta parabola discendente farà certamente pesare nei futuri contratti i followers che tanti benefici danno alla squadra che beneficia delle prestazioni di CR7.

Ma alla fine un giocatore di calcio è pagato per le prestazioni che dimostra sul campo, del suo essere decisivo per il team nel momento in cui la squadra ha bisogno di lui, quanti sono i tiri messi a segno? Quante le occasioni sciupate? Quanti i passaggi giusti e quanti quelli sbagliati? Quanto è migliorato durante la stagione o quanto è peggiorato? Dati che le società hanno, ma che non hanno i giocatori e nemmeno i procuratori sportivi che, in alcuni casi, puntano a far acquistare alle società non solo un loro campione, ma anche giocatori di dubbio valore in modo da massimizzare il proprio profitto senza un nesso logico con le richieste della società sportiva. Ecco quindi fratelli di giocatori famosi acquistati e mai fatti giocare, ma capaci di guadagnare lauti compensi per merito del procuratore e delle prestazioni del più talentuoso fratello.

La lettura dei dati permetterebbe quindi una crescita più performante nel settore sportivo e una migliore allocazione delle risorse economiche. Lo stesso tipo di problema avviene nel settore marketing dove latitano le analisi di mercato e strategiche perchè reputate un costo e lasciando la azioni di marketing simili più a razzi segnalatori di soccorso che a colpi precisi di cecchini su target identificati.