Articoli in Evidenza

27 maggio 2019

Poco focus e troppe attività

Molte delle realtà sportive apparentemente strutturate in Italia, vivono sulla iperattività e sul sovraccarico lavorativo dei pochi dipendenti.
Cosa che risulta alquanto ingiusta nei confronti degli stessi interessati oltre che a livello morale.
Certamente il legislatore avrebbe da fare qualcosa a riguardo in modo specifico o almeno ci si dovrebbe attivare con dei controlli da parte delle autorità preposte.
Il problema sta però a monte, alla ricerca spasmodica e continua di entrate da parte delle realtà sportive.
Le società puntano a diventare sempre più competitive a livello agonistico e per acquistare i giocatori a loro necessari sono costretti a pagarli sempre di più. Se aumentano le spese devono in qualche maniera anche aumentare i ricavi. La cosa è logica e normale.
I ricavi arrivano o dagli sponsor (sempre meno e sempre più poveri), o dalle attività (camp, tornei, attività giovanile, etc.) più faccio camp, tornei, attività più entrano denari.
Il punto è che ogni evento ha dietro una sua organizzazione, che richiede tempo per essere organizzata con professionalità e non come la gita parrocchiale.
Molto spesso le troppe attività vengono organizzate proprio come gite da parrocchia, raffazzonate e all'ultimo minuto, magari su improvvisazione di qualcuno, così come spesso si viene spinti a fare dagli alti dirigenti. Senza chiedersi se si è già chiesto troppo a livello economico alle famiglie a cui facciamo riferimento o se possono essere interessate.
Per questo ci sarebbero i questionari sulla soddisfazione del servizio, ma solitamente all'inizio dell'anno non vengono presi in considerazione e la progettazione degli eventi è spesso una chimera.
La soluzione sarebbe una programmazione professionale alla fine della stagione per la stagione successiva puntando su pochi eventi ad alto contenuto valoriale, nel quale inserire quote molto più alte per le iscrizioni.
Meno lavoro, meno stress, più soddisfazione per tutti, partecipanti e organizzatori.

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sport è condivisione! se ti va fammi sapere cosa ne pensi di quanto trovi in questo post

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...