Articoli in Evidenza

7 giugno 2017

Quello che i tifosi si aspettano dalle proprietà di calcio

Sul primo numero del nuovo "Corriere dello Sport", nelle prime pagine del giornale ho trovato un interessante sondaggio fatto da Ipsos Pa sul gradimento delle proprietà straniere dei club e sulla presenza di giocatori stranieri nel nostro campionato.
Tutto davvero molto interessante, ma quello che mi interessava qua sottolineare era il dato emerso relativamente alle proprietà straniere.
Infatti, il 29% afferma che non è importante la nazionalità degli azionisti, ma piuttosto che agiscano per il bene della società, dei giocatori e dei tifosi. In particolare il dato risulta rilevante per i giovani fino ai 34 anni.
Questo ci dice che il calcio del futuro vedrà sempre più in modo positivo una società sportiva gestita in modo professionale, indifferentemente dalla nazionalità dell'azionista di maggioranza.
In pratica lo sport segue il resto della realtà circostante ed in certi casi la supera, pensiamo a certe richieste di italianità per le proprietà di aziende.
Una predisposizione di questo tipo alla professionalizzazione del calcio potrebbe essere positiva per l'intero movimento sportivo italiano, una spinta ad una gestione aziendale anche del marketing e della comunicazione in tutti gli ambiti sportivi.

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sport è condivisione! se ti va fammi sapere cosa ne pensi di quanto trovi in questo post

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...