Articoli in Evidenza

14 settembre 2016

Esclusiva Intervista a Wenger "shockato dalla Brexit" (II parte)

Riprendiamo l'intervista del post della settimana scorsa.

Se rimarrà questa situazione nel calcio significa che i salari saranno più bassi e la concorrenza potrà dunque essere più forte?
Sì, evidentemente. I giocatori vedranno un po' più bassi i loro salari e la concorrenza come, per esempio, la Germania sarà più forte. Ma è parte dei rischi del mestiere e mi preoccupa meno.
L'Inghilterra non se la passa male con i nuovi finanziamenti. Ha più soldi da quest'anno (2,3 miliardi di Euro per i diritti tv 2016-19), ma a mio avviso è sul lungo termine che ci saranno problemi.
La scelta inglese di brexit detta il futuro della Premier.
Se il campionato diviene meno attrattivo, le tv pagheranno meno, i ricavi ddei club scenderanno, e la Premier ne subirà le conseguenze. Questo è il problema.

Per i prossimi mercati, immagina i club spagnoli, tedeschi e francesi a fare acquisti in Uk approfittando dell'Euro forte?
(...)Attualmente la Premier è vista come uno dei più interessanti campionati e questa immagine potrebbe venire meno. Nell'immediato i club sono organizzati per resistere alla concorrenza (...) Tutto è rimesso in questione (in futuro) e la Brexit è un colpo d'arresto. Potrebbe avere degli effetti, non sul breve, ma certo sul lungo termine.

Non c'è pericolo che la Brexit renda più deboli le istanze internazionali del calcio?
Già ora si è convenuti che le autorità di FIFA e UEFA siano importanti per l'unità del calcio in generale. Sono Shockato da tutti i casi di corruzione nella FIFA che ne minano l'autorità e possono influire sull'unità del sistema calcio.

In molti hanno invocato l'eccezione sportiva per affermare che il calcio beneficerà di trattamento particolare per non impattare troppo e per preservare la libera circolazione dei giocatori. Cosa ne pensa?

E' tutto intelletualmente difficile da difendere. Pretendere che il calcio abbia altri privilegi non applicati ad altre attività a  noi che siamo già dei privilegiati. Molti settori si sono internazionalizzati. Perchè privilegiare il calcio?
Quando un regolamento esiste deve essere applicato a tutte le professioni altrimenti tutti avranno delle rivendicazioni.

L'Inghilterra ha quindi bisogno dell'Europa calcistica?
Evidentemente. Un esempio clamoroso: quando l'Inghilterra è uscita dalle coppe europee (negli anni ottanta ndr.) per 5 anni ha faticato per ritornare a livello degli altri. Io credo che l'Inghilterra abbia bisogno dell'Europa, è indispensabile. E viceversa. non di meno perchè sono gli inglesi ad aver inventato questo sport (...).

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sport è condivisione! se ti va fammi sapere cosa ne pensi di quanto trovi in questo post

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...